Le Note del Gufo, 48

Se…

Se dagli scappamenti delle auto uscissero fiori di lavanda,

se i comici alla TV riuscissero a far ridere,

se i migranti arrivassero dal deserto – non importa se senza oro, incenso e mirra – ma come i tre Re Magi fossero non più di tre,

se il ciclo delle donne fosse di petali di rosa – rosso ma pur sempre di petali di rosa,

se arabi e israeliani s’accordassero a fare testa o croce a chi la smette prima, visto che una famosa Croce lì c’è già e anche da secoli,

se per godere del Paradiso non occorresse aspettare d’essere morti…

Questa voce è stata pubblicata in LE NOTE DEL GUFO. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Le Note del Gufo, 48

  1. quasi40anni ha detto:

    C’è storia, poesia e conoscenza in ciò che scrivi. E sempre quel tuo sottile meraviglioso umorismo!

    Piace a 1 persona

  2. Alessandra ha detto:

    ehhh, l’ultima soprattutto!! Ciao Guido, see you soon.

    Piace a 1 persona

  3. Neda ha detto:

    …se negli ultimi venticinque anni della nostra vita non dovessimo porre rimedio a tutte le cavolate che abbiamo fatto prima…
    …se sapessimo vivere, fintanto che siamo ancora vivi…
    Un abbraccio Guido e Buone Feste, che ti siano luminose e profumate.

    Piace a 1 persona

  4. maratrufelli ha detto:

    Auguri caro Guido….Buon Natale

    Piace a 1 persona

  5. maratrufelli ha detto:

    e grazie…per il libro…

    Piace a 1 persona

  6. quasi40anni ha detto:

    Caro Guido solo augurarti un felice Natale , un abbraccio

    Piace a 1 persona

  7. guchippai ha detto:

    Ciao Guido, ti ricordi di me? Ti ho trovato or ora per caso e mi sembrava più che doveroso lasciarti un saluto in ricordo dei bei tempi passati. Se non è troppo tardi, ti auguro pure Buon Anno (che un augurio in più male non fa ^___^)

    Piace a 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Ma certo “più che doveroso”!!!! 🙂 Non hai idea di quale enorme piacere mi fa risentirti. Ho cercato ora in Internet, subito, per vedere di trovarti da qualche parte, ma invano. Sapessi una tua eventuale home, riprenderei il piacere di seguire le tue divertenti… evoluzioni.
      Non hai più “casa”? Dai, dimmi qualcosa, fammi sapere!
      Sì, erano bei tempi, li ricordo con nostalgia, a parte che già avere qualche anno in meno contribuiva, e anche il clima generale era migliore. Forse concorreva la novità, un blog era un gioco inedito, non so…
      Aspetto che ti rifaccia viva, ci conto, buon anno, sempre! anche a te, un augurio non conosce prescrizione! 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.