Le Note del Gufo, 52

Offresi cammello, buon carattere, economico: basta una porzione di rovi alla mattina.
Ecologico, emissioni gas entro la norma. Zero NO2, zero CO, zero PM 10.
Gobbe rivestite di velluto opzionali. Silenzioso e discreto. Parcheggiabile dovunque.
Imparata la strada di casa, il conducente non ha problemi di palloncino, può bersi la birra in più che tanto il cammello lo riporta.
Non sono richiesti bollo o targa nè patente di guida e non rientra nei calcoli del redditometro agli effetti fiscali.

Questa voce è stata pubblicata in Senza Categoria. Contrassegna il permalink.

34 risposte a Le Note del Gufo, 52

  1. quasi40anni ha detto:

    Quante mogli vuoi in cambio?

    Piace a 1 persona

  2. Alessandra ha detto:

    Da rivalutare anche il pregio di una salutare lentezza ;-).

    Piace a 1 persona

  3. Pendolante ha detto:

    L’opzione dromedario è più economica?

    Piace a 2 people

  4. maratrufelli ha detto:

    io preferisco gli stalloni…e se sono nostrani meglio…che mi dici?…sono troppo nazionalista?

    Piace a 1 persona

  5. Alessandra ha detto:

    Guido, un affettuoso saluto. Tutto bene, vero? E’ un momentaccio per tutti, speriamo passi in fretta.

    Piace a 1 persona

  6. maratrufelli ha detto:

    Ciao Guido, un saluto caro da Cagli

    Piace a 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Grazie, ti spero sicura e fuori dal bombardamento ossessivo di terribili notizie lì nei magnifici paesaggi che ritrai. Ci vedo tutte le risorse per serene contemplazioni ed abbandoni. Con l’affettuosa compagnia del tuo cagnolino. 🙂

      Piace a 1 persona

      • maratrufelli ha detto:

        Caro Guido, mi toccherà tenerlo sui 200 mt
        attorno a casa….e dire che io e Argo andavamo comunque sempre da soli e in posti abbastanza isolati….e hanno chiuso
        anche i parchi in cui eravamo soliti
        andare..questo per impedire alle persone di incontrarsi..agli irresponsabili.., ma non so fino a che punto è giusto qui, in campagna…dove gli spazi aperti consentono distanze e attenzioni più che sicure. Non so più cosa pensare, trovavo giusto non lasciare i confini del Comune, ora si sta alle regole…Grazie, almeno ho la compagnia del mio Gil che ora è forzatamente a casa, ma sono lontana da mia figlia e da mio genero, a SMarino..e da mia sorella, a Roma. Passerà,,,aiuta la tecnologia, a farci sentire meno soli. Purtroppo le notizie non riesco a non ascoltarle..la lettura aiuta a non pensare..solo quella. Ciao Guido, si può solo sperare che passi prima possibile..un abbraccio Mara

        Piace a 1 persona

        • Guido Sperandio ha detto:

          Vedo che alla fine non c’è differenza tra città e piccoli centri e che non c’è tregua alle ansie e per nessuno. Ritrovo in te i sentimenti che sono i miei e di tutti. Anche a imporsi di non pensarci, lo si può fare solo per un attimo, perchè non si può non seguire provvedimenti e non fare i conti con le varie realtà del quotidiano. Da un giorno all’altro, la parola d’ordine è diventata sopravvivere!
          Sì, c’è solo da sperare che passi presto, in ogni caso, occorre pazienza.

          "Mi piace"

  7. Elish_Mailyn ha detto:

    che sollievo leggerti!!
    anche se ultimamente non sono molto social sei nei miei pensieri in questo periodo buio.
    un tenero e caro abbraccio 💙💋

    Piace a 1 persona

  8. Guido Sperandio ha detto:

    Eli, Eli, Eli, Eli… Quante cose vorrei dirti… Mi limito a dire che sono belle e dolci.

    "Mi piace"

  9. maratrufelli ha detto:

    ciao Guiduccio…un caro saluto e un abbraccio

    Piace a 1 persona

  10. Neda ha detto:

    A me basterebbe un alano con la sella.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.