Archivio dell'autore: Guido Sperandio

Ferragosto 2020

AUGURI

Pubblicato in Senza Categoria | 4 commenti

Le Note del Gufo, 54

Tutti scrivono gialli ormai. Qualche volta anche gli scrittori. Per il resto, scrivono gialli i magistrati e i poliziotti ovviamente, ma anche i farmacisti, i postini e i posteggiatori, i veterinari e i medici della mutua e via via fino … Continua a leggere

Pubblicato in Senza Categoria | 8 commenti

Matrimonio Indiano

Grazie a una gentile nuova follower, Shivani Gupta, ho avuto modo di scoprire a mia volta il suo blog e avere l’occasione e gli spunti per riflettere su tante cose. A cominciare dalle condizioni della donna in certi siti del … Continua a leggere

Pubblicato in Senza Categoria | 8 commenti

Solstizio d’estate

A essere precisi sono trascorse ormai parecchie ore, ma non è colpa mia, è che la ragazza tardava ad arrivare…

Pubblicato in Senza Categoria | 9 commenti

Le Note del Gufo, 53

È impossibile avere cose intelligenti da dire tutti i giorni. È già tanto se succede una volta nell’intera vita.

Pubblicato in Senza Categoria | 13 commenti

Pasqua 2020

Pubblicato in Senza Categoria | 26 commenti

Le Note del Gufo, 52

Offresi cammello, buon carattere, economico: basta una porzione di rovi alla mattina. Ecologico, emissioni gas entro la norma. Zero NO2, zero CO, zero PM 10. Gobbe rivestite di velluto opzionali. Silenzioso e discreto. Parcheggiabile dovunque. Imparata la strada di casa, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza Categoria | 34 commenti

Le Note del Gufo, 51

Basta visioni di seni provocanti. Ora anche alle mucche è imposto il burqa. E potranno essere visitate solo da una veterinaria-donna.

Pubblicato in La Notizia del Giorno | 14 commenti

Le Note del Gufo, 50

La vera storia di Cenerentola. Cenerentola faceva la colf senza bollini ma poi ha trovato un industriale della calzatura.

Pubblicato in Senza Categoria | 15 commenti

Le Note del Gufo, 49

Ho passato l’intera giornata rimuginando su un certo spunto. Tutto quello che sono riuscito a scrivere è: “Se avesse previsto la melassa che gli hanno scritto sulla tomba, si sarebbe rifiutato di morire”. Buona notte.

Pubblicato in LE NOTE DEL GUFO | 13 commenti