Le Note del Gufo, 55

Intervistatore: «Suo figlio è già stato condannato per spaccio, stupro, rissa, resistenza a pubblico ufficiale…

Signora: «Ma, mi creda, di fondo è buono e generoso. E se lo dico… chi meglio di una mamma può dire di conoscere il proprio figlio?!

Tipico.

Questa voce è stata pubblicata in Senza Categoria. Contrassegna il permalink.

18 risposte a Le Note del Gufo, 55

  1. giomag59 ha detto:

    Eh! Di fondo… poi se fosse passato qualche vicino avrebbe confermato, dicendo che era educato e salutava sempre…

    Piace a 1 persona

  2. Neda ha detto:

    Le mamme…Ricordo quando alla mia ragazzina ho detto: “Se scopro che ti droghi ti spacco tutti i 206 ossicini che compongono il tuo corpo e poi, nei sei mesi che passerai in ospedale a farteli aggiustare, starò al tuo fianco come un avvoltoio a curare la tua disintossicazione”.
    Chissà perché, ora che ha 35 anni compiuti non ha in simpatia nemmeno le normali sigarette…

    Piace a 1 persona

  3. Alidada ha detto:

    oggigiorno i genitori proteggono e giustificano sempre i propri figli, … ed è un disastro! Pensa che negli ultimi anni, prima della pensione, come insegnante, quando parlavo con un genitore lo facevo quasi sempre in presenza di testimoni

    Piace a 1 persona

  4. maratrufelli ha detto:

    non è facile conoscere se stessi, e credo che ogni persona sia insondabile..anche se ho un ottimo rapporto con mia figlia, credo sia impossibile conoscere tutto di lei. Anche se devo dire, non mi ha mai dato dispiaceri e mi ha dato invece tante soddisfazioni. Almeno fin’ora…non si sa mai Guido *___*

    Piace a 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Conoscere è difficile (se stessi e gli altri) e ancor più difficile giudicare serenamente. Sottolineo serenamente cioè obiettivamente. Alla fine, non a caso, nei processi (quelli in tribunale) ci si attiene ai fatti provati e indiscutibili. Poi tutto il resto è di contorno. Può lenire o aggravare la condanna.
      È un discorso molto complicato, che per valere non può essere abbozzato come, ammetto, sto facendo.
      Un saluto, Mara, e complimenti, mi riferisco a tua figlia che evidentemente ha trovato in famiglia le parole e gli esempi giusti.

      "Mi piace"

  5. ciliegina ha detto:

    😂😂 mi ricordo di una intervista al Tg.
    Il giornalista stava intervistando una mamma con le lacrime agli occhi che diceva: “è un bravo ragazzo il mio, non ha fatto mai male a nessuno “. Era stato arrestato il suo “bravo” figlio , perché aveva accoltellato un altro ragazzo. 🤦🏼‍♀️🤦🏼‍♀️🤦🏼‍♀️🤦🏼‍♀️

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.