Le Note del Gufo, 30

Un paio di notti fa,  i soliti ignoti hanno forzato una porta di ferro nel mio seminterrato. Eravamo in casa ed a evitare uno sgradevole incontro è stato uno stipite imprevisto, finito fuori squadra, che ha bloccato la porta di ferro ormai vinta. Inutile dire la mia prostrazione. Anche perchè da mesi l’intero comprensorio è sistematicamente preso di mira, neanche esistesse un piano. Ma, combinazione, leggo proprio oggi una dichiarazione del mio Questore che rassicura che i reati, tra cui i furti in abitazioni, sono in calo. Cifre, nero su bianco. Dichiara il Questore (fonte: La Repubblica online): « La vera sfida è quella della percezione di sicurezza tra i cittadini».
In effetti, se fosse così drammatica la situazione, come erratamente mi sembrava, le Autorità avrebbero senz’altro già provveduto con una visibile ed efficiente azione e presenza. Mentre divise e Pantere le vedo sì ma il lunedì in TV con Montalbano. Che lì sì a Vigata c’è di che preoccuparsi. Non passa settimana che lì non ci siano almeno tre morti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in LE NOTE DEL GUFO. Contrassegna il permalink.

28 risposte a Le Note del Gufo, 30

  1. Paola C. ha detto:

    E’ davvero preoccupante. Vivo a Londra e vado in giro tranquilla (piu’ o meno) e quando torno a Bologna prendo l’autobus e mi sembra il Bronx… 😦

    Liked by 2 people

  2. lallade ha detto:

    Ma chi vogliono prendere in giro? Furti diminuiti? Mi spiace per la tua nottata e per fortuna non sono entrati. Io temo la violenza estrema con cui agiscono. Brutte storie. Un abbraccio.

    Liked by 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Infatti, è esattamente come dici, ed è ormai un pensiero e modo di sentire generale. Ma niente si prospetta che ci sia un provvedere. A cominciare da chi fa le leggi e a chi poi deve applicarle.
      Cara mia vecchia Lalla, un abbraccio anche a te, mia vecchia cara amica da sempre.

      Liked by 1 persona

  3. Pupazzovi ha detto:

    Io ho avuto i ladri in casa un pomeriggio di due anni fa e per fortuna hanno preso poco perché sono stati disturbati ma è stato um trauma per me……..

    Liked by 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Oh come ti capisco. Si arriva addirittura a trascurare il valore di ciò che rubano quanto invece a immaginare i danni fisici che non sono fantasie, ma fatti provati e feroci.
      Non sentirsi più sicuri nella propria casa è molto grave, se pensi che fin dai tempi della caverna, questa anche per gli animali, è il rifugio, la tana.
      Ma come dicevo sopra, lo sconforto è tanto maggiore perchè questi reati ormai sono sistema di vita, aumentano, addirittura incoraggiati dall’assenza di argini.
      È una guerra di cui sei vittima inerme.

      Mi piace

  4. Pendolante ha detto:

    Davvero brutto quando ti entrano in casa. A me è capitato e mi sono sentita violata nella mia sicurezza e intimità domestica

    Liked by 1 persona

  5. Capisco bene la sensazione, una volta anni fa sono entrati nel mio ufficetto e non hanno preso niente, un po’ perché c’era ben poco da prendere, un po’ perché forse sono stati disturbati, ma vedere la porta forzata e tutte le carte nel caos era stato un momento bruttissimo. Mi dispiace, non so che altro dire.

    Liked by 1 persona

  6. sara ha detto:

    La Signora Vanna, di cui parlo in uno dei miei post, ha ricevuto il mese scorso la visita di persone che sono entrate in casa proprio mentre lei dormiva rubandole l’unica collana d’oro che aveva in casa, ricordo del marito. La cosa che ci ha più fatto paura è che sono entrati dal balcone principale, che dà sulla strada…ed è al secondo piano. Potevano anche farle del male…e lei dormiva serena. Incredibile dove si è arrivati…

    Liked by 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      E se si fosse svegliata?!!!!!
      Questi ormai sanno di potere agire impuniti, anche colti in fragrante, vengono rilasciati, liberi di ricominciare.

      Liked by 1 persona

      • sara ha detto:

        Purtroppo è così, hai ragione. Li chiudono per un po’ e poi di nuovo liberi…mi hai ricordato un ragazzo di colore che mi ha detto che gli piace stare qua perché è libero di fare quello che gli pare…tanto uno è fuori in poco tempo. E mio genero è senegalese e lavora come un matto per mantenere la sua famiglia. Vedi tu cosa si deve sentire dire una persona onesta…

        Mi piace

  7. Neda ha detto:

    Certo che il questore dichiara che son calati i reati: la gente è così stufa che non fa più nemmeno le denunce. Da me son entrati di notte perfino nella nostra camera da letto mentre dormivamo, han trovato poco, ma hanno visitato anche altre quattro famiglie della mia via. I Carabinieri ci hanno detto di tacere per non allarmare il vicinato, per evitare che qualcuno tirasse fuori un’arma per difendersi: scherziamo? Noi non abbiamo il diritto di difenderci, i delinquenti hanno il diritto di entrare nelle nostre case a loro piacimento. Conclusione nel quartiere limitrofo al nostro la settimana dopo sono penetrati in 7 case e da mia nipote, che ha tre bambini sono entrati due volte in un mese per prendersi il resto che non hanno portato via la prima volta. Come no, i reati sono proprio diminuiti…

    Liked by 1 persona

    • Neda ha detto:

      P.S. da mio fratello, sono entrati nel suo ufficio, sfondando la porta principale, fregandosene dell’antifurto che ululava, in piena luce dei lampioni e con il via-vai della strada trafficata che avevano davanti. Se ne sono andati con calma prima che arrivasse mio fratello a vedere quello che stava succedendo. Non ha neanche fatto la denuncia, visto che gli sono entrati anche in casa tre volte negli ultimi anni. Ora ha cambiato casa per permettere a sua moglie di avere un po’ di tranquillità.

      Liked by 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      È una razzia, un saccheggio avallato di fatto dalla Legge. Per forza, vengono qui dall’Est, dall’Africa fin dall’America Latina, sapendo di godere dell’impunità.
      (Istruttivo quanto mi dici, mi viene da dire che al Commissariato dove ho sporto denuncia devo ringraziarli d’avermi ascoltato? e di averla accettata? Eh, sì!!!!!!)

      Liked by 1 persona

      • Neda ha detto:

        Se è per quello, hanno ascoltato anche noi, poi ci hanno consigliato di non divulgare la notizia. Anzi, una volta che siamo riusciti a far fuggire un tizio entrato a mezzogiorno nel nostro giardino e poi abbiamo avvisato i Carabinieri, quando sono arrivati, con calma un’ora dopo, mi hanno chiesto se avessi avuto paura. Al mio diniego mi consigliarono, nel caso fosse tornato quel tizio, di randellarlo a dovere e poi di chiamarli. Pensa te!

        Liked by 1 persona

  8. 65luna ha detto:

    Situazione sempre piu’ inquietante…Un abbraccio,65Luna

    Liked by 1 persona

  9. alessialia ha detto:

    tanto rimane tutto così… meno male il fuori asse allora…
    successe cosi anche a noi quando abitavo dai miei… bah…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...