Bertoldo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità evidenzia la relazione tra consumo di insaccati e carni rosse e l’insorgenza di tumori. La notizia mi ha fatto riaffiorare una vecchia fiaba sentita da bambino.
Bertoldo, villan rozzo e ignorante, ma astuto e saggio e famoso per le sue battute, viene chiamato a corte per il divertimento del Re. Qui, Bertoldo non può disporre di altro cibo se non di quello della mensa regale: piatti sontuosi e ricchi, salse e intingoli, carni elaborate. Conclude la fiaba: «E Bertoldo morì tra aspri duoli per non poter mangiar rape e fagiuoli».

book_RG2905_1

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giulio Cesare Croce. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Bertoldo

  1. 65luna ha detto:

    Simpatica e, leggermente, amara metafora. Buona serata,65Luna.

    Liked by 1 persona

  2. drketchup ha detto:

    una affermazione sensazionale quella dell’oms, la cosiddetta “scoperta dell’acqua calda” XD
    carina la fiaba, non la conoscevo 🙂

    Liked by 1 persona

    • Guido Sperandio ha detto:

      Mi viene da pensare che la diffida dell’OMS nasca sulla scia di una routine di rilievi, a ulteriore conferma di dati assodati. Piuttosto, è il rilievo dato dai media stavolta. Penso sia proprio questo che fa apparire la notizia come scoperta nuova.
      Come capita anche in altri campi, è che stavolta i media c’hanno dato dentro. Probabilmente, sfruttando il clima Expo col cibo per tema.
      Della fiaba ne esistono molte versioni, essendo antica, è stata scritta da un certo Giulio Cesare Croce, quattro secoli fa! È già tanto che ne sia noto l’autore. 🙂

      Mi piace

  3. drketchup ha detto:

    è sempre colpa dei media..
    non ho ancora letto l’articolo “ufficiale” dell’oms, ma presumo che sia una review, ossia una specie di punto della situazione che ogni tot anni viene pubblicato per valutare eventuali cambiamenti rispetto al passato. che gli insaccati ecc sono fattori di rischio primari per i tumori si sa da anni e anni, ed è scritto su ogni singolo libro di testo medico. probabilmente solo ora qualche giornalista l’ha letto per puro caso e ha deciso di gridare al lupo al lupo..

    Liked by 1 persona

  4. Bellissima morale..quanto mai attuale..!! 🙂

    Liked by 1 persona

  5. vaninarodrigo ha detto:

    Credo che si esageri un po’, certamente fa male, come tutto quando si esagera, limitare il consumo è il messaggio secondo me.

    Liked by 1 persona

  6. gelsobianco ha detto:

    A me sembra che sotto tutto questo vi siano, comunque, interessi così grandi che, forse, non riusciamo neppure a immaginare.
    Bella la fiaba antica!
    Buona serata, Guido
    🙂
    gb

    Liked by 1 persona

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Lo vedo ora, ti ringrazio, certo, e molto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...